Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici.ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
Art. 89. (Avvalimento)
TAR Lazio Roma, Sezione I bis, 2 agosto 2021

[A] Sul Piano di azione relativo ai criteri ambientali minimi (CAM) previsti dall’art. 34 del D. Lgs. n. 50/2016. [B] Sull’obbligatorietà dei CAM e sul momento in cui deve esserne verificato il rispetto. [C] Se sia sufficiente l’impegno dell’aggiudicatario a dimostrare il possesso dei CAM in sede esecutiva. [D] Sull’interpretazione del contratto di avvalimento operativo.

Consiglio di Stato, Sezione V, 20 luglio 2021

[A] Se la presentazione di una domanda di concordato “in bianco” sia causa di automatica esclusione. [B] Se il concorrente possa presentare l’istanza di concordato “in bianco” dopo la domanda di partecipazione alla gara. [C] Sull’interpretazione del contratto di avvalimento cd. operativo.

TAR Lazio Roma, Sezione II, 19 luglio 2021

Se sia legittimo l’avvalimento qualora non sia stabilito un corrispettivo in favore dell’ausiliaria.

Consiglio di Stato, Sezione V, 20 luglio 2021

[A] Sulle differenze tra varianti e soluzioni migliorative. [B] Sul subappalto necessario. [C] Sul limite del subappalto per i lavori rientranti nelle categorie S.I.O.S.

 

Consiglio di Stato, Sezione III, 12 luglio 2021

[A] Sul diritto di accesso difensivo in presenza di segreti tecnici e commerciali. [B] Se il carattere incidentale della domanda di accesso costituisca un indice univocamente rivelatore della sua preordinazione alle esigenze difensive del suo proponente. [C] Sull’obbligo di esecuzione diretta da parte dell’ausiliaria in caso di avvalimento di esperienze professionali. [D] Sulla congruenza contenutistica tra le risultanze descrittive del certificato camerale e l’oggetto del contratto d’appalto. [E] Se sia legittima la scelta dell’Amministrazione di non richiedere ulteriore documentazione probatoria del tasso di assenteismo storicamente riscontrato.

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sez. I, 29 giugno 2021

La verifica dei requisiti in capo all’ausiliaria, ai sensi dell’art. 89, comma 3 del D.lgs 50 del 2016, è sempre eseguita in via diretta e d’ufficio da parte della Stazione appaltante?

T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sez. I, 11 maggio 2021

[A] Sulle conseguenze derivanti dalla mancata presentazione del contratto di avvalimento unitamente alla domanda di partecipazione. [B] Sulla necessità o meno che il contratto di avvalimento sia oneroso.

T.A.R. Campania, Napoli, Sez. I, 8 aprile 2021

[A] Sui requisiti minimi che il contratto di avvalimento deve possedere per non essere ritenuto generico. [B] Sulle modalità di svolgimento dell’indagine circa la validità del contratto di avvalimento.

TAR Lazio RM, Sezione III, 1° aprile 2021
[A] Se l'accettazione delle regole di partecipazione comporti l'inoppugnabilità di clausole del bando [B] Sull’avvalimento premiale. [C] Sul superamento del limite massimo di pagine imposto dal disciplinare di gara.
Consiglio di Stato, Sezione III, 26 marzo 2021
[A] Sulla sostituzione dell’impresa ausiliaria. [B] Se sia legittima la sostituzione dell'ausiliaria successivamente all'aggiudicazione.
Consiglio di Stato, Sezione V, 25 marzo 2021
[A] Se sia ammissibile l’avvalimento premiale. [B] Se nei rapporti tra consorzio e imprese consorziate sia configurabile l’avvalimento c.d. a cascata.
Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 18 marzo 2021
[A] Sui consorzi con attività esterna. [B] Sui consorzi stabili e sulle differenze rispetto ai consorzi ordinari. [C] Sul meccanismo di qualificazione dei consorzi stabili “alla rinfusa” introdotto nel 2017 e riformato nel 2019. [D] Sul principio di continuità dei requisiti di ammissione. [E] Se la consorziata di un consorzio stabile non designata ai fini dell'esecuzione sia equiparabile all'impresa ausiliaria nell'avvalimento.
TAR Lazio RM, Sezione III Quater, 15 marzo 2021
[A] Sul diritto di accesso a informazioni contenenti segreti tecnici o commerciali. [B] Sull’avvalimento esperenziale relativo ai titoli di studio e professionali. [C] Sulla congruenza contenutistica tra le risultanze del certificato camerale e l'oggetto del contratto d'appalto. [D] Sulle tabelle ministeriali come parametro di valutazione della congruità dell'offerta. [E] Sulle voci obbligatorie e convenzionali delle tabelle ministeriali. [F] Se i minimi salariali siano costituiti da tutte le voci retributive di cui alla lettera A della tabella del Ministero del Lavoro.
TAR Piemonte, Sezione I, 10 marzo 2021
[A] Se l’avvalimento relativo al fatturato specifico sia da intendersi come avvalimento operativo o come avvalimento di garanzia. [B] Sull’avvalimento riguardante i requisiti di capacità tecnica e professionale. [C] Sull’avvalimento esperenziale.
TAR Liguria, Sezione I, 4 marzo 2021
[A] Se l’avvalimento esperenziale con l’obbligo di esecuzione diretta da parte dell’ausiliaria possa riguardare l’avvalimento della SOA. [B] Se occorra la specifica verbalizzazione degli apprezzamenti dei singoli commissari. [C] Se il contratto di avvalimento che non contempla l’impegno dell'ausiliaria ad eseguire direttamente sia sanabile attraverso il soccorso istruttorio.
T.R.G.A. TN, 5 marzo 2021
[A] Sui limiti dell’errore materiale. [B] Se il concorrente che ha dichiarato di utilizzare l’avvalimento possa rinunciarvi in corso di procedura manifestando l’intenzione di soddisfare in proprio i requisiti. [C] Se la mancata iscrizione della decadenza da una precedente aggiudicazione nel Casellario informatico renda inutilizzabile l’informazione da parte della stazione appaltante.
Consiglio di Stato, Sezione V, 1° marzo 2021
[A] Se il prestito del fatturato specifico per servizi analoghi debba qualificarsi come avvalimento operativo o di garanzia. [B] Sull’avvalimento di garanzia. [C] Sulle esperienze professionali da eseguirsi direttamente da parte dell’ausiliaria ai sensi dell’art. 89, comma 1, D. Lgs. n. 50/2016. [D] Se sia sufficiente ai fini del possesso del requisito dell’iscrizione camerale la corrispondenza contenutistica tra l’oggetto sociale riportato nel certificato della Camera di Commercio e l’oggetto del contratto.
Consiglio di Stato, Sezione V, 15 febbraio 2021
[A] Se ai fini della qualificazione dell’affittuaria il contratto di affitto di azienda debba avere durata corrispondente a quella del contratto di appalto. [B] Se sia suscettibile di avvalimento il requisito ottenuto dall’ausiliaria mediante affitto di azienda. [C] Se l’avvalimento della cifra di affari in lavori rientri nell’avvalimento operativo o di garanzia. [D] Se il decreto penale di condanna non dichiarato abbia ex se valore espulsivo.
Consiglio di Stato, Sezione III, 4 gennaio 2021
[A] Sulla distinzione tra avvalimento di garanzia e avvalimento tecnico o operativo. [B] Sul differente contenuto del contratto di avvalimento di garanzia rispetto a quello operativo. [C] Sui requisiti suscettibili di avvalimento operativo e di avvalimento di garanzia con particolare riferimento al fatturato specifico. [D] Se le lacune del contratto di avvalimento siano suscettibili di soccorso istruttorio. [E] Sull’inammissibilità delle censure dedotte nella memoria non notificata.
C.G.A.R.S., 29 dicembre 2020
[A] Se la certificazione SOA abbia valore costitutivo. [B] Sul principio di continuità del possesso dei requisiti generali e speciali. [C] Sulla dimostrazione del possesso dei requisiti speciali da parte dei consorzi stabili. [D] Remissione all’Adunanza Plenaria delle questioni relative all’applicabilità dell’art. 89, comma 3, del D. Lgs. n. 50/2016 ai consorzi stabili che si avvalgono del requisito di una consorziata non designata.
TAR Umbria, Sezione I, 4 dicembre 2020
[A] Sull’acquiescenza ad un provvedimento amministrativo. [B] Sul principio generale della immodificabilità dell’offerta. [C] Sul concetto di errore materiale. [D] Sul potere di rettifica di errori materiali o refusi. [E] Se la “svista riconoscibile” possa da sola valere a rendere ammissibile l'offerta. [F] Sul soccorso istruttorio in relazione all’offerta economica e all’offerta tecnica.
Consiglio di Stato, Sezione V, 16 novembre 2020
[A] Se l’iscrizione al registro delle imprese sia un requisito di idoneità professionale. [B] Se il requisito di abilitazione all’esercizio dell’attività professionale possa essere oggetto di avvalimento. [C] Se l’applicazione delle misure cautelari penali possa essere ricondotta alla causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 3, D. Lgs. n. 50/2016.
Consiglio di Stato, Sezione V, 26 novembre 2020
[A] Se il requisito relativo al fatturato attenga alla capacità economica e finanziaria o alle capacità tecniche e professionali. [B] Sull’avvalimento dei requisiti afferenti alla solidità economica. [C] Se siano legittime le formule matematiche volte a rendere marginale il peso degli elementi economici attraverso vari elementi correttivi.
Consiglio di Stato, Sezione IV, 11 novembre 2020
[A] Se il fatturato globale e quello specifico vadano qualificati come requisiti di carattere economico-finanziario. [B] Se l’elenco dei principali servizi sia un requisito tecnico-professionale. [C] Sulle differenze tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia. [D] Sui caratteri dell’avvalimento operativo.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 10 novembre 2020
[A] Sulle differenze tra l’ avvalimento cd. tecnico od operativo e l’avvalimento di garanzia. [B] Se sia sufficiente, ai fini dell’attestazione SOA e della verifica della continuità del suo possesso, che l'impresa abbia presentato istanza di rinnovo nel termine. [C] Sulla scansione temporale dei DURC che devono essere richiesti dalla stazione appaltante e sulla rilevanza degli inadempimenti contributivi commessi successivamente all’emissione del DURC ma nel periodo di validità di 120 giorni.
TAR Lazio RM, Sezione I bis, 26 ottobre 2020
[A] Se sia possibile la riparametrazione del requisito relativo al fatturato specifico in base agli anni di effettivo esercizio del concorrente. [B] Sulla distinzione ai fini della determinazione del contenuto del contratto di avvalimento tra requisiti generali (ad es. il fatturato globale o la certificazione di qualità) e risorse. [C] Sulla distinzione del contratto di avvalimento dalla dichiarazione dell’impresa ausiliaria nei confronti della stazione appaltante.
Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 16 ottobre 2020
[A] Se sia legittima la clausola che subordini l’avvalimento dell’attestazione SOA alla produzione dell’attestazione SOA anche della stessa impresa ausiliata. [B] Se la nullità della clausola ai sensi dell’art. 83, comma 8, D. Lgs. n. 50 del 2016 si estenda all’intero provvedimento. [C] Se i provvedimenti che si fondano sulla clausola nulla vadano impugnati nell’ordinario termine di decadenza anche per far valere l’illegittimità derivante dall’applicazione della clausola nulla.
TAR Lazio RM, Sezione I, 14 settembre 2020
[A] Sulla messa a disposizione del requisito in caso di avvalimento. [B] Sull’obbligo di eseguire direttamente il servizio in caso di avvalimento di titoli di studio e professionali e di esperienze professionali. [C] Se la previsione della responsabilità solidale tra ausiliaria e ausiliata possa considerarsi equivalente all’obbligo di eseguire direttamente il servizio.
TAR Liguria, Sezione I, 5 settembre 2020
[A] Sulla decorrenza del termine di impugnazione dell’aggiudicazione. [B] Se la cristallizzazione della soglia ex art. 95, comma 15, del D.Lgs. n. 50/2016 consegua alla proposta di aggiudicazione o all’aggiudicazione. [C] Se sia possibile fare ricorso al contratto di avvalimento anche se non espressamente previsto nella lex specialis di gara.
Consiglio di Stato, Sezione V, 27 luglio 2020
[A] Se la domanda di concordato preventivo in bianco sia causa di esclusione e sul momento in cui deve intervenire l’autorizzazione del Tribunale fallimentare in caso di concordato con continuità aziendale. [B] Se l’avvalimento possa servire per conseguire un punteggio più elevato in relazione all’offerta tecnica.
TAR Sardegna, Sezione II, 30 giugno 2020
[A] Sulla decorrenza del termine di trenta giorni per l’impugnativa del provvedimento di aggiudicazione. [B] Se gli oneri dichiarativi ex art. 80, comma 3, del D. Lgs. 50/2016, si estendano anche ai procuratori speciali. [C] Sulla legittimità dell’avvalimento plurimo o frazionato.
Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 9 luglio 2020
[A] Se il professionista esterno incaricato di redigere il progetto esecutivo ai sensi dell’art. 53, comma 3, D. Lgs. n. 163 del 2006 possa utilizzare l’avvalimento. [B] Sull’avvalimento a cascata in base al D. Lgs. 163 del 2006 ed al D. Lgs. 50 del 2016.
TAR Toscana, Sezione I, 11 giugno 2020
[A] Se in caso di avvalimento per surrogare la mancanza del requisito dei servizi analoghi l’ausiliaria debba impegnarsi ad eseguire direttamente la prestazione. [B] Se l’impegno all’esecuzione diretta da parte dell’ausiliaria di cui all’art. 89, 1° comma del D. Lgs. n. 50/2016 riguardi le sole prestazioni aventi ad oggetto servizi intellettuali o ad altissima specializzazione.
Consiglio di Stato, Sezione III, 10 giugno 2020
Rinvio alla Corte di Giustizia Ue sulla possibilità per il subappaltatore di integrare il requisito mancante della qualificazione obbligatoria in una o più categorie scorporabili
Consiglio di Stato, Sezione V, 4 giugno 2020
[A] Se la mancanza della dichiarazione d’obbligo dell’ausiliaria nei confronti della stazione appaltante sia sanabile mediante il soccorso istruttorio. [B] Sulla linea di demarcazione ai fini del soccorso istruttorio tra “regolarizzazione documentale” ed “integrazione documentale”. [C] Se sia necessaria la data certa della documentazione da allegare alla richiesta di avvalimento.
TAR Puglia LE, Sezione III, 8 giugno 2020
[A] Sulla differenza tra l’avvalimento di garanzia e l'avvalimento tecnico-operativo. [B] Sulla nullità del contratto di avvalimento di tipo tecnico-operativo. [C] Se sia ammissibile il soccorso istruttorio in relazione al contratto di avvalimento. [D] Se la correzione di un errore materiale nell’offerta da parte dell’operatore economico violi il principio generale della immodificabilità dell’offerta. [E]. Se debba essere impugnato immediatamente il bando di gara che non consenta la formulazione di un'offerta seria.
Consiglio di Stato, Sezione V, 4 giugno 2020
[A] Se l’art. 105, comma 12, D. Lgs. 50/2016 sia applicabile una volta che sia stata formata la graduatoria finale. [B] Se il subappalto cd. necessario sia assimilabile all’avvalimento. [C] Se in caso di subappalto c.d. necessario sia automatica l’esclusione del concorrente che abbia indicato un subappaltatore privo dei requisiti o della qualificazione per eseguire la prestazione.
TAR Lazio RM, Sezione III, 11 maggio 2020
[A] Se il possesso totalitario in capo alla controllante del capitale sociale della controllata determini un rapporto di immedesimazione. [B] Se via siano deroghe alla disciplina dell’avvalimento in ragione del rapporto di collegamento societario tra ausiliante e ausiliaria. [C] Sulla qualificazione del fatturato specifico come requisito tecnico o economico-finanziario. [D] Sulla differenza fra avvalimento tecnico od operativo e avvalimento di garanzia. [E] Se l’incompletezza del contratto di avvalimento possa essere superata mediante il ricorso al soccorso istruttorio. [F] Se la segnalazione all’Anac sia un atto impugnabile.
TAR Sicilia CT, Sezione I, 5 maggio 2020
[A] Sul principio di continuità del possesso dei requisiti. [B] Se sia applicabile l’art. 89, comma 3, D. Lgs. n. 50/2016 anche in caso di perdita del requisito in capo alla concorrente capogruppo mandataria. [C] Se possa invocarsi il c.d. “subappalto necessario” per supplire la carenza di adeguata qualificazione nell’ambito della categoria prevalente.
Consiglio di Stato, Sezione III, 20 marzo 2020
Rinvio pregiudiziale alla Corte UE della compatibilità comunitaria dell’art. 89, comma 1, D. Lgs. 50/2016, laddove impone che nell’ipotesi di dichiarazione mendace dell’impresa ausiliaria sul possesso dei requisiti ex art. 80, non è applicabile l'art. 89, comma 3, D. Lgs. 50/2016, e che, quindi, l’operatore economico non può sostituire l’impresa ausiliaria.
Consiglio di Stato, Sezione V, 17 marzo 2020
[A] Sulla funzione del codice risultante dall’iscrizione camerale. [B] Rimessione all’Adunanza Plenaria delle risposte a due quesiti sull’avvalimento.
Consiglio di Stato, Sezione V, 9 marzo 2020.
[A] Se i requisiti di capacità tecnica e professionale debbano intendersi a pena di esclusione anche in assenza di un’esplicita clausola del bando. [B] Se l’iscrizione ad un albo professionale sia suscettibile di avvalimento (nella specie, all’albo delle imprese che gestiscono il servizio di trasporto scolastico).
Consiglio di Stato, Sezione III, 9 marzo 2020
[A] Se il ricorrente abbia l’onere di formulare istanza di accesso ai documenti presentati dalle controinteressate per impedire la decadenza del termine di cui all’art. 120, comma 2 bis, c.p.a. vigente ratione temporis. [B] Se ai fini dell’avvalimento il fatturato sia un requisito finanziario o tecnico. [C] Sul contenuto del contratto di avvalimento relativo al fatturato specifico.
Consiglio di Stato, Sezione V, 21 febbraio 2020
[A] Sui requisiti suscettibili di avvalimento operativo e di garanzia e sull’operatività di tali istituti. [B] Sulle differenze tra subappalto e avvalimento.
Consiglio di Stato, Sezione III, 22 gennaio 2020
[A] Sulla decorrenza del termine previsto dall’art. 120, comma 2 bis, D. Lgs. n. 50/2016 nel testo vigente ratione temporis e se rilevi il mancato esercizio del diritto di accesso da parte dell’interessato. [B] Se il fatturato debba considerarsi un requisito economico-finanziario o tecnico-operativo, con conseguenti riflessi sulla tipologia di avvalimento richiesto, di garanzia od operativo.
TAR Sardegna, Sezione II, 20 gennaio 2020
[A] Sulla differenza tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia. [B] Se il rispetto della lunghezza della relazione tecnica possa essere prescritto a pena di esclusione.
Consiglio di Stato, Sezione V, 16 gennaio 2020
[A] Se siano consentite giustificazioni sopravvenute e compensazioni tra sottostime e sovrastime nel sub-procedimento di verifica dell'anomalia dell'offerta. [B] Se sia suscettibile di avvalimento la disponibilità di un centro cottura. [C] Se sia ravvisabile la violazione dell’art. 89, comma 8, D. Lgs. 50/2016 per il fatto che all’ausiliaria sia affidata una quota preponderante delle attività oggetto dell’appalto. [D] Se sia previsto un limite quantitativo alle prestazioni eseguite dall’ausiliario come nel caso del subappalto vero e proprio. [E] Sull’interpretazione delle clausole sociali.
TAR Campania NA, Sezione III, 7 gennaio 2020
[A] Se debba essere esaminato il ricorso principale in caso di accoglimento del ricorso incidentale escludente. [B] Se il requisito del fatturato specifico sia acquisibile mediante avvalimento operativo o di garanzia. [C] Sulla sorte del contratto di avvalimento in violazione delle previsioni relative al requisito dell’esperienza professionale pertinente ed all’obbligo dell’ausiliaria di esecuzione diretta della prestazione. [D] Sulle conseguenze derivanti dall’accoglimento del ricorso principale e incidentale escludenti.
TAR Campania SA, Sezione I, 27 dicembre 2019
[A] Se debba ritenersi condizionata l’offerta che richieda il previo rilascio di un titolo abilitativo. [B] Sull’ammissibilità di formulare varianti e soluzioni migliorative. [C] Sulla differenza tra offerte migliorative e varianti progettuali. [D] Sulla possibilità di sostituire l’ausiliaria nell’ambito del contratto di avvalimento. [E] Sulla configurabilità di un centro decisionale unitario tra imprese concorrenti. [F] Sulle conseguenze derivanti dall'eventuale incompletezza nelle indicazioni dei subappaltatori.
Consiglio di Stato, Sezione V, 27 dicembre 2019
[A] Sulla decorrenza del termine di impugnazione dei provvedimenti di ammissione e di esclusione ai sensi dell’art. 120, comma 2, bis, c.p.a. e dell’art. 29 del D. Lgs. n. 50 del 2016 nei testi applicabili ratione temporis. [B] Se, ai fini della decorrenza del termine di impugnazione, rilevi la presenza alla seduta di ammissione ed alle sedute successive del legale rappresentante della ricorrente o di suo delegato. [C] Sul contenuto del contratto di avvalimento cd, operativo e sull’ammissibilità del soccorso istruttorio.
Consiglio di Stato, Sezione V, 23 dicembre 2019
[A] Se la copia autentica del contratto di avvalimento prevista dall’art. 89, comma 1, D. Lgs. 50/2016 possa essere resa mediante dichiarazione sostitutiva ex art. 47 D.P.R. n. 445/ 2000. [B] Se la carenza del contratto di avvalimento in originale o in copia autentica sia sanabile mediante il soccorso istruttorio. [C] Principi giurisprudenziali in materia di illeciti professionali ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. c, D. Lgs. 50/2016. [D] Se la misura cautelare adottata nei confronti del legale rappresentante dell’ausiliaria sia causa di esclusione dell’aggiudicataria. [E] Se l’attestazione SOA debba essere prodotta in originale o in copia autentica.
T.R.G.A. TN, 19 dicembre 2019
[A] Sulla differenza tra servizio “analogo” e servizio “identico”. [B] Sull'avvalimento operativo. [C] Se il requisito dei servizi analoghi rientri nell’alveo di quelli di capacità economico-finanziaria o tecnico-professionale e sugli elementi negoziali atti a corroborarne l'avvalimento.
TAR Lazio RM, Sezione II quater, 10 dicembre 2019
[A] Se, a seguito dell’arresto della Corte UE del settembre 2019, in presenza di una procedura di gara impugnata sia con ricorso principale che con ricorso incidentale tendenti alla reciproca esclusione degli istanti dalla procedura di gara, il Giudice interno debba esaminare entrambi i ricorsi. [B] Sulla rilevanza dell’applicazione di una misura interdittiva nei confronti di uno dei soggetti di cui all’art. 80, comma 3, D. Lgs. 50/2016. [C] Se sia necessaria la motivazione rafforzata qualora la stazione appaltante decida di ammettere un concorrente. [D] Se l’iscrizione all’Albo delle imprese di pulizia sia suscettibile di soccorso istruttorio.
T.A.R. Piemonte, Sezione II, 28 novembre 2019
[A] Ancora sulla distinzione tra avvalimento “di garanzia” e avvalimento “tecnico od operativo”. [B] Se il contratto di avvalimento debba essere interpretato tenendo conto della fattispecie concreta dell’appalto cui si riferisce. [C] Sull’avvalimento riferito all’attestazione SOA.
Consiglio di Stato, Sezione V, 4 novembre 2019
[A] Se in caso di avvalimento ad abundantiam sia rilevante la perdita dei requisiti in corso di gara dell’ausiliaria. [B] Sul principio di continuità dei requisiti di partecipazione.
TAR Toscana, Sezione III, 30 ottobre 2019
[A] Sull’entrata in vigore della normativa che ha abrogato il rito c.d. “superaccelerato” disciplinato dall’art. 120 co. 2-bis e 6-bis c.p.a. [B] Sull’effetto “paralizzante” del ricorso incidentale secondo la più recente giurisprudenza della Corte UE. [C] Se per gli affidamenti di servizi e forniture sussista una necessaria corrispondenza tra requisiti di qualificazione, quote di prestazione e quote di esecuzione riferibili ai componenti un raggruppamento. [D] Se l’avvalimento c.d. “operativo” possa riferirsi anche al possesso del fatturato specifico.
Consiglio di Stato, Sezione V, 22 ottobre 2019
[A] Se le formalità previste dall’art. 29 D. Lgs. n. 50 del 2016 siano le uniche idonee a far decorrere il termine di impugnazione avverso le ammissioni ed esclusioni ex art. 120, comma 2 bis, c.p.a, vigente ratione temporis. [B] Se l’elenco dei contratti nel settore oggetto di gara sia riconducibile all’avvalimento di garanzia relativo alla capacità economico-finanziaria. [C] Se in caso di avvalimento occorra che già nella fase di ammissione l’ausiliaria dichiari il possesso dei requisiti e dei mezzi da mettere a disposizione del concorrente.
Consiglio di Stato, Sezione V, 22 ottobre 2019
[A] Sulla competenza territoriale del TAR in caso di appalto integrato. [B] Se il concorrente debba presentare la specifica dichiarazione di impegno dell’ausiliaria nei confronti della stazione appaltante o se sia sufficiente la previsione contenuta nel contratto di avvalimento.
T.R.G.A. TN, 1° ottobre 2019
[A] Sulle differenze tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia. [B] Sulle caratteristiche dell'avvalimento riguardante l'attestazione SOA. [C] Se le carenze del contratto di avvalimento siano sanabili mediante il soccorso istruttorio.
Consiglio di Stato, Sezione V, 23 agosto 2019
[A] Se il ricorrente che impugna la propria esclusione debba superare la prova di resistenza. [B] Sulla ratio dell’art. 89 del d. lgs. n. 50 del 2016. [C] Sul termine di impugnazione della clausola del bando affetta da nullità in quanto preclusiva del ricorso all’avvalimento.
Consiglio di Stato, Sezione V, 29 luglio 2019
[A] L'intervento dell'Adunanza Plenaria sulle conseguenze derivanti dalla mancanza in capo a una delle imprese del RTI del requisito di qualificazione in misura corrispondente alla quota dei lavori. [B] Se sia esperibile il soccorso istruttorio qualora l'impegno di una delle imprese del RTI alla realizzazione di una quota di prestazioni non sia supportato dal possesso dei corrispondenti requisiti di qualificazione.
T.A.R. Campania SA, Sezione I, 26 luglio 2019
[A] Sull'interpretazione teleologica delle clausole di esclusione previste dal bando di gara. [B] Sulla pubblicazione del provvedimento di aggiudicazione ai fini della decorrenza del termine di impugnazione secondo la Corte UE. [C] Sull'avvalimento del requisito del fatturato specifico. [D] Sull'interpretazione dell'art. 89, commi 1 e 3, D. Lgs. 50/2016. [E] Se il concorrente che abbia impugnato il provvedimento di ammissione di un controinteressato, ovvero la propria esclusione, sia tenuto ad impugnare anche il provvedimento di aggiudicazione medio tempore intervenuto.
Consiglio di Stato, Sezione V, 25 luglio 2019
[A] Se la pubblicazione sull’albo pretorio della delibera di aggiudicazione sia sufficiente a far decorrere il termine di impugnazione. [B] Sull’avvalimento di garanzia relativo ai requisiti di carattere economico–finanziario. [C] Se nell’avvalimento di garanzia sia necessaria l’indicazione dei beni patrimoniali messi a disposizione dell’ausiliata. [D] Sul requisito del possesso del certificato camerale e se sia necessaria una corrispondenza contenutistica tra le risultanze descrittive della professionalità dell’impresa e l’oggetto del contratto d’appalto.
Consiglio di Stato, Sezione III, 10 luglio 2019
[A] Sulla congruenza contenutistica tra le risultanze descrittive del certificato camerale e l’oggetto del contratto d'appalto. [B] Se è sufficiente che gli adempimenti non specificamente prescritti in capo alle singole imprese siano svolti dalla mandataria. [C] Sull’obbligo del sopralluogo negli appalti di servizi. [D] Sulla distinzione tra oneri di sicurezza da interferenza e oneri di sicurezza interni. [E] Sugli elementi da prendere in considerazione per la qualificazione del contratto di avvalimento.
T.A.R. Abruzzo PE, Sezione I, 2 luglio 2019
[A] Se il requisito della certificazione di qualità debba essere posseduto da tutte le imprese del raggruppamento temporaneo orizzontale. [B] Se sia possibile ricorrere all’avvalimento all’interno del raggruppamento temporaneo orizzontale per la dimostrazione del requisito della certificazione di qualità e se la mancanza, lacunosità o genericità del contratto di avvalimento siano colmabili con il soccorso istruttorio.
TAR Lazio RM, Sezione II ter, 8 luglio 2019
[A] Se l’interesse a ricorrere debba permanere fino al momento della decisione. [B] Se il ricorso incidentale avente ad oggetto la richiesta di verifica di congruità sia ammissibile ai sensi dell’art. 34, comma 2, c.p.a., che vieta al Giudice di pronunciarsi su poteri amministrativi non ancora esercitati. [C] Sul rapporto tra ricorso principale e ricorso incidentale. [D] Sul divieto di avvalimento ex art. 146, comma 3, D. Lgs. n. 50/16 in caso di contratti aventi ad oggetto beni culturali.
Consiglio di Stato, Sezione III, 27 giugno 2019
[A] Sull'avvalimento cd. infragruppo. [B] Se sia legittimo il ricorso all’avvalimento per una certificazione di qualità soggetta ad autorizzazione amministrativa. [C] Sulla natura delle risposte della stazione appaltante alle richieste di chiarimenti dei concorrenti. [D] Se sia necessario assolvere alla prova di resistenza in caso di censure relative alla mancata riparametrazione dei punteggi dell'offerta tecnica.
T.A.R. Lazio RM, Sezione II ter, 21 giugno 2019
[A] Sulla decorrenza del termine per l’impugnazione dei provvedimenti di ammissione ai sensi dell’art. 29 D. Lgs. 50/16. [B] Se sia legittimo il soccorso istruttorio per l’acquisizione dell’atto d’impegno dell’ausiliaria in relazione all’avvalimento di un requisito. [C] Se sia ammissibile l’avvalimento per le fasce di classificazione previste dal D.M. 274/97. [D] Se il notevole divario tra il costo della manodopera ed il costo aziendale della sicurezza rispetto a quello delle tabelle ministeriali imponga un approfondimento della stazione appaltante ex art. 97 comma 6, D. Lgs. n. 50/16.
Consiglio di Stato, Sezione Quinta, 19 giugno 2019
[A] Sugli effetti dell’accoglimento dell’appello rispetto all’aggiudicazione ed al contratto stipulato in applicazione della regola dell’effetto espansivo esterno della sentenza ex art. 336, secondo comma, c.p.c. [B] Sul raggruppamento temporaneo misto. [C] Se il rispetto della quota minima del 40% in capo alla mandataria ex art. 92, commi 2 e 3, D.P.R. n. 207/2010, riguardi solo il raggruppamento orizzontale o anche quello verticale. [D] Sull’interpretazione della clausola risolutiva espressa del contratto di avvalimento in caso di aggiudicazione in favore di altro concorrente.
Consiglio di Stato, Sezione V, 7 maggio 2019
[A] Sul termine per proporre appello incidentale nel rito superaccelerato in materia di ammissioni ed esclusioni dalla gara. [B] Se la compilazione dell’offerta secondo la modulistica non conforme a legge predisposta dalla stazione appaltante possa comportare l’esclusione del concorrente. [C] Se comporti l’esclusione da una gara d’appalto la risoluzione contrattuale conseguente all’inadempimento imputabile ad altro operatore del raggruppamento temporaneo. [D] Sulle tipologie di requisiti in cui può essere utilizzato l’avvalimento operativo o di garanzia. [E] Sulle differenze dell’oggetto del contratto in caso di avvalimento di garanzia e di avvalimento operativo. [F] Se il “prestito” dei servizi analoghi dia luogo ad avvalimento operativo o di garanzia.
T.A.R. Piemonte TO, Sezione I, 23 aprile 2019
[A] Sulla inapplicabilità del rito super accelerato di cui all’articolo 120, comma 2 bis, c.p.a. alla valutazione dei requisiti di esecuzione del servizio. [B] Sul contenuto necessario della pubblicazione sul profilo del committente di cui all’art. 29 D. Lgs. 50/2016 ai fini della decorrenza del termine di 30 giorni ex art. 120, comma 2 bis, c.p.a. [C] Se sia ammissibile l’avvalimento per i requisiti di esecuzione. [D] Su come debba essere intesa il requisito della “esclusiva disponibilità” del centro cottura. [E] Sulla portata della clausola sociale.
Consiglio di Stato, Sezione III, 23 aprile 2019
[A] Se negli appalti pubblici di forniture e servizi viga il principio di necessaria corrispondenza tra la qualificazione di ciascuna impresa e la quota della prestazione di rispettiva pertinenza. [B] Se il possesso dei requisiti in misura maggioritaria in capo alla mandataria previsto dall’art. 83, comma 8, D. Lgs. n. 50/2016, debba essere inteso in senso assoluto o relativo. [C] Se il contratto di avvalimento annullabile sia idoneo a produrre effetti e se possa considerarsi tale ove stipulato dal medesimo legale rappresentante della società ausiliata e dell’ausiliaria
T.A.R. Lazio RM, Sezione I, 19 marzo 2019
[A] Se in caso di qualificazione posseduta dal raggruppamento nel suo complesso ma erroneamente ripartita tra le imprese raggruppate sia legittima l’esclusione o debba farsi ricorso al soccorso istruttorio. [B] Sull’avvalimento interno.
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 18 marzo 2019
[A] La disciplina dell’impugnazione dei provvedimenti di ammissione ed esclusione deve essere interpretata in forza dell’ordinanza della Corte U.E. e del principio di effettiva conoscenza. [B] Sulle differenze tra avvalimento e subappalto e sull’applicabilità in via analogica del limite del 30%. [C] Sulla modificabilità delle voci di costo dell’offerta in sede di verifica dell’anomalia delle offerte e sul sindacato giurisdizionale in materia.
Consiglio di Stato, Sezione V, 18 marzo 2019
[A] Se la certificazione di qualità possa essere oggetto di avvalimento. [B] Sul cumulo dei requisiti dalle consorziate al consorzio con particolare riguardo all’organico medio annuo. [C] Se in caso di subappalto debbano essere indicate le percentuali e sulla rilevanza dei modelli di gara.
T.A.R. Lazio RM, Sezione II bis, 11 marzo 2019
[A] Sull’avvalimento di garanzia e sul contenuto della relativa dichiarazione negoziale. [B] Sui presupposti per ricorrere al ricorso istruttorio processuale.
T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, 12 febbraio 2019
[A] Sull’impugnabilità immediata del bando di gara che attribuisce un punteggio alla disponibilità di un centro cottura. [B] Sulla legittimità della previsione del centro cottura come requisito di partecipazione [C] Sulla legittimità del divieto di avvalimento del requisito relativo alla disponibilità di un centro cottura.
Consiglio di Stato, Sezione V, 19 febbraio 2019
[A] Se sia valida l’offerta che contenga una discrepanza tra la somma delle voci del computo metrico e il prezzo a corpo derivante dal ribasso percentuale offerto. [B] Se le dichiarazioni relative all’avvalimento debbano essere presentate in copia autentica o se sia sufficiente la copia semplice. [C] Se sia ammissibile il soccorso istruttorio in relazione alla produzione del contratto di avvalimento. [D] Se sia sufficiente la firma autografa apposta dai progettisti e dal legale rappresentante della società sul frontespizio delle tavole progettuali.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 8 febbraio 2019
[A] Sui presupposti della decisione in forma semplificata ai sensi dell’art. 60 c.p.a. [B] Se il Giudice debba pronunciarsi sul ricorso incidentale depositato il giorno stesso dell’udienza in cui la causa è stata trattenuta in decisione. [C] Se sia necessario l’avvalimento in caso di società appartenenti allo stesso gruppo e se in tal caso sia ancora vigente l’avvalimento semplificato.
T.A.R. Toscana, Sezione II, 6 febbraio 2019
[A] Sulla corretta pubblicazione dell’elenco dei concorrenti ammessi ai fini della decorrenza del termine di cui all’art. 120, comma 2 bis, c.p.a. [B] Se il ritiro dell’offerta di un concorrente imponga la riformulazione della graduatoria finale. [C] Sulla possibilità di utilizzare l’istituto dell’avvalimento da parte del concorrente per poter beneficiare del punteggio previsto per un requisito di valutazione dell’offerta. [D] Sul possesso del requisito della certificazione ambientale con riferimento al RTI e sulla necessità che lo stesso sia posseduto da tutte le imprese componenti il RTI.
Consiglio di Stato, Sezione V, 30 gennaio 2019
[A] Sull’avvalimento tecnico o operativo. [B] Sull’avvalimento di garanzia. [C] Se il requisito del fatturato specifico postuli l’avvalimento di garanzia od operativo.
Consiglio di Stato, Sezione V, 30 gennaio 2019
[A] Sull’avvalimento tecnico o operativo. [B] Sull’avvalimento di garanzia. [C] Se il requisito del fatturato specifico postuli l’avvalimento di garanzia od operativo.
Consiglio di Stato, Sezione V, 3 gennaio 2019
[A] Sulla causa di esclusione prevista dall’art. 80, comma 5, lett. m), del D. Lgs. 50/2016. [B] Sulla proponibilità di motivi aggiunti in appello. [C] Sulla sostituzione dell’ausiliaria. [D] Sull’autorizzazione del Tribunale alla partecipazione alla gara della Società in concordato con continuità aziendale. [E] Sull’ammissibilità o meno del soccorso istruttorio con riferimento alla dichiarazione carente sul fatturato. [F] Sulla possibilità o meno per la Stazione appaltante di chiedere chiarimenti al concorrente che in sede di soccorso istruttorio non abbia fornito risposte esaurienti. [G] Ancora sul sindacato giurisdizionale delle valutazioni della Commissione giudicatrice. [H] Sull’avvalimento di garanzia e sulle differenze rispetto all’avvalimento operativo.
T.A.R. Lombardia BS, Sezione I, 10 dicembre 2018
[A] Sulla possibilità o meno di ricorrere all’avvalimento per la certificazione di qualità. [B]Ancora sulla distinzione tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia.
T.A.R. Campania NA, Sezione V, 4 dicembre 2018.
Sulla differenza tra subappalto e avvalimento in relazione ai requisiti di partecipazione.
Consiglio di Stato, Sezione V, 21 novembre 2018
[A] Sul periodo di esclusione per grave illecito professionale ai sensi dell’art. 80 D. Lgs. n. 50 del 2016 prima della modifica apportata dal D. Lgs. n. 56 del 2017. [B] Sull’avvalimento e sulle condizioni normativamente previste per la sua rilevanza nei confronti della stazione appaltante. [C] Sulle false dichiarazioni di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), del D. Lgs. n. 50 del 2016. [D] Sull’omessa dichiarazione di cui all’art. 80, co. 5, lett. c), del D. Lgs. n. 50 del 2016. [E] Sull’esistenza o meno di un termine per la comprova dei requisiti ai sensi dell’art. 32, comma 7, del D. Lgs. n. 50 del 2016.
Consiglio di Stato, Sezione V, 20 novembre 2018
[A] Sull’istituto dell’avvalimento. [B] Sulla possibilità o meno che l’avvalimento abbia ad oggetto la certificazione di qualità. [C] Sulla differenza tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia. [D] Sulla necessità o meno ai fini dell’avvalimento della dichiarazione di impegno dell’impresa ausiliaria.
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 15 novembre 2018
[A] Sulla decorrenza del termine per impugnare i provvedimenti di ammissione e di esclusione. [B] Sull’idoneità della presenza alle operazioni di gara di un delegato del concorrente a far decorrere il termine per l’impugnazione del provvedimento di ammissione. [C] Sul contenuto della dichiarazione negoziale in materia di avvalimento. [D] Sull’interpretazione estensiva o rigorosa dell’art. 120, comma 2 bis, c.p.a.