Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici. ISSN 2785-5597     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
ANAC, Atto del Presidente, 13 aprile 2022

[A] Sull'utlizzo dell'espressione "o equivalente" prescritta dall'art. 68, comma 6 del D.lgs 50 del 2016 nel caso in cui si renda necessario menzionare o, comunque, fare riferimento ad una fabbricazione, una provenienza determinata oppure ad un procedimento particolare caratteristico dei prodotti o dei servizi forniti da un operatore economico specifico. [B] Sulla possibilità, in un appalto di lavori, di stabilire criteri di valutazione dell'offerta basati su requisiti soggetti dell'impresa relativi ad esprienze pregresse del concorrente.

TAR Lazio Roma, Sezione II, 16 giugno 2021

[A] Sul requisito della definitività dell’accertamento della violazione degli obblighi tributari. [B] Se con la notifica della cartella di pagamento esattoriale ex art. 36 bis del d.P.R. n. 600/1973 i sottostanti accertamenti tributari debbano ritenersi già definitivi. [C] Sulla domanda di rinnovo dell’attestazione SOA nel termine di cui all’art. 76 comma 5, d.P.R. n. 207/2010.

Consiglio di Stato, Sezione V, 7 giugno 2021

[A] Se per gli appalti di lavori inferiori a € 150.000,00 sia necessario il possesso del certificato di esecuzione dei lavori al momento della presentazione della domanda. [B] Se per gli appalti di servizi l’esecuzione effettuata fino alla data di pubblicazione del bando consenta di conseguire il requisito esperienziale richiesto.

Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 18 marzo 2021
[A] Sui consorzi con attività esterna. [B] Sui consorzi stabili e sulle differenze rispetto ai consorzi ordinari. [C] Sul meccanismo di qualificazione dei consorzi stabili “alla rinfusa” introdotto nel 2017 e riformato nel 2019. [D] Sul principio di continuità dei requisiti di ammissione. [E] Se la consorziata di un consorzio stabile non designata ai fini dell'esecuzione sia equiparabile all'impresa ausiliaria nell'avvalimento.
TAR Abruzzo AQ, Sezione I, 28 dicembre 2020
[A] Sulla ratio della disposizione di cui all’art. 95, comma 15 del D.Lgs. 50/2016. [B] Sulle ulteriori finalità dell’art. 95, comma 15 del D.Lgs. 50/2016. [C] Sul potere dell'amministrazione di agire in autotutela anche dopo la proposta di aggiudicazione, con particolare riguardo al principio di c.d. invarianza della soglia di anomalia. [D] Sul limite temporale della cd. cristallizzazione dell’offerta. [E] Se il principio di c.d. invarianza della soglia di anomalia operi anche quando la stazione appaltante esercita l’autotutela. [F] Sul principio di continuità dei requisiti di ordine speciale, con particolare riguardo alle attestazioni SOA. [G] Sull’efficacia delle attestazioni SOA in caso di cessione di ramo d’azienda.
Consiglio di Stato, Sezione V, 15 dicembre 2020
[A] Se ai del possesso del requisito tecnico-organizzativo di cui all’art. 90 del D.P.R. 207/2010 sia necessario il possesso del certificato di esecuzione lavori. [B] Sul momento in cui l’operatore economico acquista il possesso del requisito di qualificazione tecnico-organizzativo di cui all’art. 90 del D.P.R. 207/2010.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 10 novembre 2020
[A] Sulle differenze tra l’ avvalimento cd. tecnico od operativo e l’avvalimento di garanzia. [B] Se sia sufficiente, ai fini dell’attestazione SOA e della verifica della continuità del suo possesso, che l'impresa abbia presentato istanza di rinnovo nel termine. [C] Sulla scansione temporale dei DURC che devono essere richiesti dalla stazione appaltante e sulla rilevanza degli inadempimenti contributivi commessi successivamente all’emissione del DURC ma nel periodo di validità di 120 giorni.
Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 16 ottobre 2020
[A] Se sia legittima la clausola che subordini l’avvalimento dell’attestazione SOA alla produzione dell’attestazione SOA anche della stessa impresa ausiliata. [B] Se la nullità della clausola ai sensi dell’art. 83, comma 8, D. Lgs. n. 50 del 2016 si estenda all’intero provvedimento. [C] Se i provvedimenti che si fondano sulla clausola nulla vadano impugnati nell’ordinario termine di decadenza anche per far valere l’illegittimità derivante dall’applicazione della clausola nulla.
TAR Sicilia CT, Sezione I, 5 maggio 2020
[A] Sul principio di continuità del possesso dei requisiti. [B] Se sia applicabile l’art. 89, comma 3, D. Lgs. n. 50/2016 anche in caso di perdita del requisito in capo alla concorrente capogruppo mandataria. [C] Se possa invocarsi il c.d. “subappalto necessario” per supplire la carenza di adeguata qualificazione nell’ambito della categoria prevalente.
Consiglio di Stato, Sezione II, 17 aprile 2020
[A] Sull’overruling in materia di appalti pubblici. [B] Se la proposizione della domanda di verifica triennale presso la SOA permetta alle imprese di partecipare alle gare indette nelle more della procedura di verifica. [C] Su quale sia il momento rilevante ai fini del possesso del requisito di qualificazione. [D] Sull’onere motivazionale in caso di valutazione di congruità dell'offerta anomala.
Consiglio di Stato, Sezione V, 14 aprile 2020
[A] Sulle tipologie di atti che possono dare luogo ad una violazione tributaria definitivamente accertata e se la definitività dell’accertamento decorra dalla notifica della cartella di pagamento o da quella dell’avviso di accertamento. [B] Se abbia rilievo il pagamento dei debiti tributari prima dell’aggiudicazione definitiva e se il principio di continuità dei requisiti di partecipazione sia riferibile al solo possesso della SOA.
T.A.R. Lazio RM, Sezione II bis, 23 dicembre 2019
[A] Sul contratto di apprendistato ai fini della valutazione dell'anomalia dell'offerta. [B] Sul principio di immodificabilità dell’offerta economica ex art. 83, comma 9, D. Lgs. n. 50 dal 2016. [C] Sull'abrogazione del rito c.d. “superaccelerato” disciplinato dall’art. 120, co. 2-bis e 6-bis, c.p.a. [D] Sulle categorie scorporabili “a qualificazione non obbligatoria” ai sensi dell’art. 92, commi 3 e 7 del D.P.R. n. 207 del 2010 in relazione alla partecipazione alla gara di appalto. [E] Sulla definitività dell'accertamento tributario contestato con l'avviso bonario ex art. 36 bis del D.P.R. n. 600 del 1973.
T.A.R. Campania SA, Sezione I, 20 novembre 2019.
[A] Sui limiti del sindacato giurisdizionale in ordine alla valutazione delle offerte e sull'onere probatorio del ricorrente. [B] Se l'istanza di rinnovo della SOA in scadenza sia idonea a garantire la continuità del possesso dei requisiti speciali di partecipazione. [C] Se siano ammissibili scostamenti dell'offerta rispetto alle tabelle ministeriali di cui all'art. 23, comma 16, del D. Lgs. n. 50/2016 ed ai trattamenti salariali minimi inderogabili di cui all'art. 97, comma 6, del medesimo D. Lgs. n. 50/2016.
T.R.G.A. TN, 1° ottobre 2019
[A] Sulle differenze tra avvalimento operativo e avvalimento di garanzia. [B] Sulle caratteristiche dell'avvalimento riguardante l'attestazione SOA. [C] Se le carenze del contratto di avvalimento siano sanabili mediante il soccorso istruttorio.
Consiglio di Stato, Sezione V, 27 agosto 2019
[A] Sull'ipotesi in cui la validità della SOA può essere interrotta in sede di rinnovo e verifica. [B] Sulla distinzione tra l’attività di mera integrazione o di specificazione di dichiarazioni già rese in sede di gara e di integrazione documentale. [C] Se l’offerta in cui l’operatore economico si sia impegnato alla realizzazione dell’opera che richieda il previo rilascio da parte di altra pubblica amministrazione di titoli abilitativi sia da ritenersi condizionata e perciò inattendibile.
T.A.R. Sicilia PA, Sezione III, 29 luglio 2019
[A] Sulla presentazione della domanda di rinnovo della SOA entro od oltre il termine di 90 giorni prima della scadenza. [B] Sul principio di continuità del possesso del requisito di qualificazione.
Consiglio di Stato, Sezione III, 17 giugno 2019
[A] Sulla decorrenza del termine di impugnazione di cui all’art. 120, comma 2 bis, c.p.a., alla luce dell’orientamento della Corte UE. [B] Se l’omesso esercizio del diritto di accesso si rifletta sulla decorrenza di detto termine. [C] Sui requisiti di partecipazione delle imprese associate negli appalti di forniture e servizi in mancanza di una specifica determinazione nel bando di gara. [D] Sul sistema di qualificazione nel settore dei lavori pubblici e sulle differenze rispetto al settore delle forniture e servizi. [E] Principi giurisprudenziali sul sindacato giurisdizionale in tema di anomalia delle offerte.
T.A.R. Lazio RM, Sezione I, 13 giugno 2019
[A] Se l’indicazione di oneri aziendali incongrui determini l'automatica esclusione o l'attivazione della verifica dell'anomalia [B] Se il principio della necessaria corrispondenza tra quote di partecipazione e quote di qualificazione del raggruppamento debba ritenersi superato, analogamente al principio necessaria corrispondenza tra quote di partecipazione al raggruppamento e quote di esecuzione, ex art. 92 D.P.R. 207/2010. [C] Se, a fronte della previsione del bando di gara come requisito di qualificazione del possesso dell’attestazione SOA, sia ammissibile la partecipazione del raggruppamento in cui ciascuna impresa è chiamata a eseguire una quota di lavori inferiore a 150.000 euro.
L'ANAC sul D.L. 32/2019 (cd Sblocca Cantieri)
Approfondimento sulle principali novità introdotte e le possibili criticità contenute nel d.l. 32/2019
T.A.R. Liguria, Sezione I, 9 maggio 2019
[A] Se la clausola con cui si ammette a partecipare alla gara solamente il raggruppamento verticale abbia carattere escludente e debba essere impugnata immediatamente. [B] Sulle tipologie di restrizioni “soggettive” alla partecipazione alle gare apposte dalle Stazioni appaltanti con riguardo al principio di “tassatività” di cui all’art. 83, D. Lgs. n. 50 del 2016. [C] Sui tipi di raggruppamento temporaneo, con particolare riguardo a quello verticale. [D] Se la disciplina del raggruppamento temporaneo sia applicabile anche ai contratti sotto soglia comunitaria. [E] Sulla nullità della previsione con cui si ammettono solo i raggruppamenti c.d. “verticali” e non i raggruppamenti “misti” e sul relativo termine per l’impugnazione. [F] Se il termine di 180 giorni di cui all’art. 31, comma 4, c.p.a. trova applicazione anche con riguardo alle procedure ex art. 120 c.p.a. [G] Se l’ipotesi di nullità prevista dall’art. 83 comma 8, D. Lgs. n. 50 del 2016 sia devoluta alla giurisdizione esclusiva del Giudice amministrativo ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. e), c.p.a.
Cons. Stato, Ad. Plen., 27 marzo 2019
[A] Se la mancanza del requisito di qualificazione in misura corrispondente alla quota di lavori di uno dei componenti il raggruppamento sia causa di esclusione ove il raggruppamento nel suo insieme sia in possesso di requisiti di qualificazione sufficienti a coprire l’intera quota di esecuzione dei lavori. [B] Sull’interpretazione dell’art. 92 del D.P.R. n. 207 del 2010. [C] Sulla natura dei requisiti di qualificazione.
T.A.R. Calabria CZ, Sezione I, 21 gennaio 2019
[A] Sul principio di continuità dei requisiti di partecipazione. [B] Sul termine entro cui va presentata l’istanza di rinnovo della SOA in scadenza nel periodo di espletazione della gara.
Consiglio di Stato, Sezione V, 15 gennaio 2019
[A] Sulla continuità del possesso dell’attestazione SOA. [B] Sulla possibilità o meno di surrogare l’attestazione SOA con il possesso di alcuni requisiti necessari ad ottenerla. [C] Sui limiti alla modifica soggettiva del raggruppamento di imprese.
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, 15 novembre 2018
[A] Sulla nomina dei membri della Commissione giudicatrice. [B] Sull’incompatibilità o meno dell’ufficio di R.U.P. con quello di Presidente della Commissione giudicatrice. [C] sulla possibilità o meno di aprire le buste in seduta riservata