Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici.ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
Art. 45. (Operatori economici)
Consiglio di Stato, Sezione III, 6 luglio 2021

Se in caso di concordato preventivo con continuità aziendale l’autorizzazione a partecipare alla gara debba sussistere al momento della partecipazione o possa intervenire successivamente.

Consiglio di Stato, Sezione V, 25 marzo 2021
[A] Se sia ammissibile l’avvalimento premiale. [B] Se nei rapporti tra consorzio e imprese consorziate sia configurabile l’avvalimento c.d. a cascata.
C.G.A.R.S., 29 dicembre 2020
[A] Se la certificazione SOA abbia valore costitutivo. [B] Sul principio di continuità del possesso dei requisiti generali e speciali. [C] Sulla dimostrazione del possesso dei requisiti speciali da parte dei consorzi stabili. [D] Remissione all’Adunanza Plenaria delle questioni relative all’applicabilità dell’art. 89, comma 3, del D. Lgs. n. 50/2016 ai consorzi stabili che si avvalgono del requisito di una consorziata non designata.
Consiglio di Stato, Sezione V, 11 dicembre 2020
[A] Sul principio di separazione tra offerta tecnica ed offerta economica. [B] Se la clausola del disciplinare di gara che vieta l’indicazione di elementi economici nell’offerta tecnica violi il principio di tassatività delle cause di esclusione. [C] Se il consorzio stabile possa giovarsi del cd. “cumulo alla rinfusa. [D] Se la sussistenza del conflitto di interessi debba essere verificata in concreto. [E] Se sia consentita la modifica dei costi della manodopera in corso di gara mediante le giustificazioni. [F] Sulla competenza in materia di subprocedimento di anomalia dell’offerta. [G] Se sussista esiste un onere, per la stazione appaltante di indicare le modalità di determinazione dell’incidenza media della manodopera.
TAR Lazio RM, Sezione I bis, 7 dicembre 2020
[A] Sul cumulo alla rinfusa per i consorzi stabili a seguito del decreto sblocca-cantieri. [B] Sulla regola del tempus regit actum cui è soggetto il bando di gara. [C] Sui limiti al potere discrezionale della Stazione Appaltante nel definire i requisiti di gara e gli elementi di valutazione delle offerte
Consiglio di Stato, Sezione VI, 13 ottobre 2020
[A] Sull’entrata in vigore dell'art. 1, comma 23, del d.l. 32/2019 che ha abrogato l’art. 120, comma 2 bis, c.p.a. [B] Sull’elemento caratterizzante il consorzio stabile. [C] Se sia consentita la partecipazione agli operatori economici che abbiano presentato un ricorso per concordato preventivo in bianco.
Consiglio di Stato, Sezione III, 28 settembre 2020
[A] Se siano escludenti sole clausole oggettivamente tali nei confronti di tutti gli operatori economici. [B] Sulla sindacabilità della determinazione del prezzo posto a base d’asta. [C] Se rientri nella nozione di appalto pubblico quale contratto a titolo oneroso il contratto in cui sia previsto quale corrispettivo il solo rimborso delle spese sostenute e sul differente regime normativo dei soggetti con e senza scopo di lucro. [D] Se le organizzazioni di volontariato possano partecipare agli appalti pubblici. [E] Se la fissazione di un elevato importo dell’appalto sia incompatibile con la partecipazione alla gara delle organizzazioni di volontariato. [F] Se sia legittima la determinazione dell’importo a base d’asta in base ai costi per le prestazioni fornite dalle organizzazioni di volontariato.
TAR Puglia BA, Sezione III, 17 settembre 2020
[A] Se il professionista possa considerarsi un operatore economico ai fini della partecipazione alle gare di appalto. [B] Sul requisito di idoneità professionale previsto dall’art. 83, comma 3, del D. Lgs. n. 50/2016.
T.R.G.A. BZ, 20 luglio 2020
[A] Sull’interpretazione delle norme che disciplinano le cause di esclusione della gara. [B] Sulla nozione di “operatore economico”. [C] Sulla sindacabilità delle scelte dell'amministrazione appaltante relativamente ai criteri di valutazione delle offerte e, in particolare, alla disaggregazione eventuale del singolo criterio valutativo in sub-criteri,. [D] Sull’inidoneità delle linee guida ANAC n. 2 del 2016 e s.m. in tema di offerta economicamente più vantaggiosa a rappresentare un parametro di legittimità delle determinazioni adottate dalle singole stazioni appaltanti.
TAR Emilia Romagna BO, Sezione II, 12 maggio 2020
[A] Se la CNA Servizi s.r.l. in difetto dell'iscrizione all’Albo dei consulenti del lavoro possa partecipare alla gara per l'affidamento del servizio di elaborazione paghe. [B] Sul principio di “neutralità” della forma giuridica ai fini della partecipazione alle gare pubbliche. [C] Se si applichi il principio di rotazione qualora la stazione appaltante non limiti il numero di operatori economici tra i quali effettuare la selezione.
TAR Emilia Romagna BO, Sezione I, 14 febbraio 2020
[A] Se il D.L. 32/2019 che ha abrogato l’art. 120, comma 2 bis, c.p.a., trovi applicazione anche per i provvedimenti di ammissione consolidatisi dopo la sua entrata in vigore. [B] Sui requisiti necessari per la configurabilità del consorzio stabile. [C] Sui requisiti di qualificazione del consorzio stabile. [D] Se possano partecipare alle gare anche gli operatori economici che hanno presentato un ricorso per concordato preventivo in bianco. [E] Se per un’impresa in concordato possa pretendersi un Durc negativo.
T.A.R. Liguria, Sezione I, 9 maggio 2019
[A] Se la clausola con cui si ammette a partecipare alla gara solamente il raggruppamento verticale abbia carattere escludente e debba essere impugnata immediatamente. [B] Sulle tipologie di restrizioni “soggettive” alla partecipazione alle gare apposte dalle Stazioni appaltanti con riguardo al principio di “tassatività” di cui all’art. 83, D. Lgs. n. 50 del 2016. [C] Sui tipi di raggruppamento temporaneo, con particolare riguardo a quello verticale. [D] Se la disciplina del raggruppamento temporaneo sia applicabile anche ai contratti sotto soglia comunitaria. [E] Sulla nullità della previsione con cui si ammettono solo i raggruppamenti c.d. “verticali” e non i raggruppamenti “misti” e sul relativo termine per l’impugnazione. [F] Se il termine di 180 giorni di cui all’art. 31, comma 4, c.p.a. trova applicazione anche con riguardo alle procedure ex art. 120 c.p.a. [G] Se l’ipotesi di nullità prevista dall’art. 83 comma 8, D. Lgs. n. 50 del 2016 sia devoluta alla giurisdizione esclusiva del Giudice amministrativo ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. e), c.p.a.
Consiglio di Stato, Sezione III, 16 aprile 2019
[A] Sulla natura del soggetto imprenditoriale come consorzio stabile ai sensi dell’art. 45 del D. Lgs. 50/2016. [B] Se sia necessaria l’allegazione della fotocopia del documenti di identità in caso di sottoscrizione digitale della dichiarazione. [C] Se le notizie di stampa costituiscano “mezzi adeguati” ai fini dell’operatività della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs. 50/2016.
Consiglio di Stato, Sezione III, 16 aprile 2019
[A] Sulla natura del soggetto imprenditoriale come consorzio stabile ai sensi dell’art. 45 del D. Lgs. 50/2016. [B] Se sia necessaria l’allegazione della fotocopia del documenti di identità in caso di sottoscrizione digitale della dichiarazione. [C] Se le notizie di stampa costituiscano “mezzi adeguati” ai fini dell’operatività della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs. 50/2016.
T.A.R. Campania NA, Sezione I, 26 marzo 2019
[A] Sulla distinzione tra varianti progettuali e migliorie nell’ambito del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. [B] Sull’interpretazione del divieto di opere aggiuntive di cui all’art. 95, co. 14 bis, D. Lgs. 50/2016. [C] Sull’idoneità delle valutazioni mediante punteggio numerico. [D] Sul requisito dell’attestazione SOA per i consorzi tra imprese artigiane.
T.A.R. BA, Sez III, 8 febbraio 2019
[A] Se il concorrente debba dichiarare l’intervenuta rescissione di un contratto ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs 50/2016. [B] Se la segnalazione della pendenza di un giudizio di appello soddisfi l’obbligo dichiarativo di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs 50/2016. [C] Se ai fini dell’obbligo dichiarativo di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs 50/2016 occorra che la vicenda sia iscritta nel casellario ANAC. [D] Sulla verifica dei requisiti di partecipazione dei consorzi stabili. [E] Sui limiti di operatività del soccorso istruttorio.
T.A.R. Campania NA, Sezione V, 18 gennaio 2019
[A] Sull’ammissibilità o meno delle associazioni di volontariato a partecipare alle pubbliche gare. [B] Sulla compatibilità dell’attività delle associazioni di volontariato con le esigenze di tutela della concorrenza.
Consiglio di Stato, Sezione V, 23 novembre 2018
[A] Sui consorzi di società cooperative di produzione e lavoro. [B] Sulle conseguenze derivanti dalla perdita dei requisiti di carattere generale da parte della consorziata esecutrice.
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 8 novembre 2018
Sulla possibilità o meno dei soggetti che non hanno natura imprenditoriale e non iscritti alla CCIAA di partecipare alle gare
T.A.R. Puglia Bari, Sezione I, 5 novembre 2018
[A] Sulla distinzione tra raggruppamenti temporanei d’imprese e consorzi stabili. [B] Sulla possibilità o meno di applicare il soccorso istruttorio in caso di mancata sottoscrizione dell’offerta tecnica nelle parti di competenza di specifici professionisti.