Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici.ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
Art. 79. (Fissazione di termini)
Consiglio di Stato, Sezione V, 19 gennaio 2021
[A] Sulla decorrenza del termine di impugnazione dell’aggiudicazione secondo l’Adunanza Plenaria. [B] Se l’obbligo del sopralluogo possa essere previsto a pena di esclusione. [C] Sull’interpretazione del l’obbligo del sopralluogo prescritto dalla lex specialis.
Consiglio di Stato, Sezione III, 12 ottobre 2020
[A] Sulla funzione del sopralluogo. [B] Se l’obbligo del sopralluogo possa essere imposto al gestore uscente del servizio.
Consiglio di Stato, Sezione III, 28 settembre 2020
[A] Se siano immediatamente impugnabili le clausole che rendono difficile presentare l’offerta. [B] Sull'interesse a ricorrere. [C] Se la partecipazione alla gara precluda l'impugnazione di clausole escludenti. [D] Se siano immediatamente impugnabili le clausole che prevedono l’indicazione del c.d. “prodotto di punta” tra i diversi offerti. [E] Se sia legittima la clausola estensiva. [F] Sull'ammissibilità dei chiarimenti nel corso della procedura di gara. [G] Sull'assegnazione di nuovi termini in caso di modifica significativa della lex specialis. [H] Sull'ammissibilità del ricorso cumulativo volto a denunciare l’illegittima previsione di requisiti richiesti per le offerte dei singoli lotti.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 21 luglio 2020
[A] Principi giurisprudenziali in tema di clausola sociale. [B] Sull’ammissibilità dei chiarimenti resi dalla stazione appaltante. [C] Sui caratteri del giudizio di anomalia. [D] Sul costo medio orario delle tabelle ministeriali e sulle voci suscettibili di variazione. [E] Sul tasso di assenteismo in presenza di una clausola sociale.
TAR Toscana, Sezione III, 18 giugno 2020
[[A] Sul criterio da privilegiare nell'interpretazione del bando di gara alla stregua dei principi di concorrenza e di tutela della par condicio. [B] Sul principio di equivalenza. [C] Sui limiti dei chiarimenti forniti dall'Amministrazione.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 12 maggio 2020
[A] Sul contratto di apprendistato e sulla sua ammissibilità laddove sia richiesta un’adeguata professionalità. [B] Sui chiarimenti auto-interpretativi.
Consiglio di Stato, Sezione III, 4 febbraio 2020
[A] Se per il concorrente escluso il termine di impugnazione dell’aggiudicazione possa farsi decorrere dalla pubblicazione della relativa delibera o se sia necessaria la comunicazione individuale. [B] Sui chiarimenti della stazione appaltante e sull’interpretazione del bando di gara. [C] Se il principio di rotazione si applichi in caso di selezione dell’operatore economico mediante procedura aperta.
TAR Basilicata, Sezione I, 9 gennaio 2020
Se la proroga del termine da malfunzionamento della piattaforma telematica possa essere pubblicata unicamente sul portale telematico di gara della stazione appaltante o se siano necessarie ulteriori forme di pubblicità.
TAR Piemonte, Sezione I, 11 novembre 2019
[A] Sulla portata dei chiarimenti della lex specialis forniti dalla stazione appaltante. [B] Sul sindacato giurisdizionale delle valutazioni delle offerte tecniche da parte delle commissioni di gara. [C] Se la stazione appaltante abbia un onere di attività di indagine in ordine all’eventuale equivalenza del prodotto non conforme alle specifiche tecniche. [D] Se la redazione ed approvazione del verbale debbano necessariamente avvenire al termine di ogni seduta.
Consiglio di Stato, Sezione V, 1° luglio 2019
[A] Sui chiarimenti resi dalla stazione appaltante in ordine alla disciplina di gara. [B] Se il bando gara abbia o meno carattere vincolante per la stazione appaltante e se questa possa disapplicarlo ove alcune regole siano inopportune o incongrue, ovvero non conformi allo ius superveniens. [C] Se sussista l'onere di impugnazione immediata della clausola escludente che prescrive il possesso di un determinato requisito anche qualora la stazione appaltante abbia ammesso il concorrente privo di detto requisito a partecipare alla gara.
Consiglio di Stato, Sezione V, 11 giugno 2019
[A] Sulla decorrenza del termine per ricorrere nel caso di chiarimento reso dalla stazione appaltante che corregge un errore del bando di gara su un requisito di partecipazione. [B] Se la dimidiazione dei termini per ricorrere prevista dall’art. 120 c.p.a. si riferisca anche all’impugnazione dei chiarimenti resi dalla stazione appaltante.
T.A.R. Campania NA, Sezione I, 22 maggio 2019
[A] Sulle ipotesi in cui i chiarimenti della stazione appaltante relativi al bando di gara possono considerarsi legittimi. [B] Se i requisiti soggettivi di partecipazione, quale la certificazione di qualità, debbano essere posseduti da tutti i componenti il raggruppamento.
T.A.R. Marche, Sezione I, 29 marzo 2019
[A] Sui chiarimenti del bando di gara offerti dalla Stazione Appaltante. [B] Sulle ipotesi in cui è ammesso di rivedere il punteggio assegnato all’offerta tecnica a seguito dell’apertura dell’offerta economica.
T.A.R. Lazio RM, Sezione III quater, 19 marzo 2019
[A] Sulla decorrenza del termine per ricorrere secondo la più recente giurisprudenza eurounitaria. [B] Sull’obbligo di esclusione in caso di offerta condizionata o indeterminata. [C] Sui chiarimenti della Stazione appaltante. [D] Sulla competenza tecnica dei componenti delle Commissioni giudicatrici.