Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici.ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
104.2010. Art. 121 (Inefficacia del contratto nei casi di gravi violazioni)
TAR Lazio Roma, Sezione I Quater, 1° luglio 2021

[A] Sulla sostituzione interna di un componente del R.T.I. in fase di gara. [B] Se sia ammissibile in fase di gara la sostituzione della mandante con l’affittuaria di azienda. [C] Sulla sostituzione interna di un componente del R.T.I. in fase di esecuzione. [D] Sulla valutazione da parte della stazione appaltante della sussistenza di "gravi illeciti professionali". [E] Sulla declaratoria di inefficacia del contratto per violazione dello stand still.

TAR Calabria CZ, Sezione I, 9 febbraio 2021
[A] Sulla eventuale invalidità del giudizio conclusivo della commissione giudicatrice in relazione alla brevità del tempo dedicato alle operazioni di scrutinio. [B] Sulla rilevanza della mancata pubblicazione dei curricula dei commissari in una gara d’appalto. [C] Sulla violazione della clausola di stand still. [D] Sulle giustificazioni nel sub-procedimento di anomalia dell’offerta. [E] Se la giustificazione del ricorso a terzi costituisca precisazione o modifica dell’offerta.
Consiglio di Stato, Sezione V, 26 gennaio 2021
[A] Se dall’annullamento dell’aggiudicazione, in mancanza di espressa statuizione del giudice, possa conseguire la caducazione automatica del contratto. [B] Se la parte vittoriosa nel giudizio di annullamento possa agire in ottemperanza qualora giudice non si pronunci sulla sorte del contratto e l’amministrazione rimanga inerte. [C] Se Il subentro nel contratto sia possibile solo se vi sia espressa domanda di parte. [D] Se possa distinguersi la situazione processuale in cui la domanda di subentro non sia stata mai proposta da quella in cui, proposta in primo grado, e non accolta, non sia stata riproposta in appello. [E] Se in caso di illegittimità dell’aggiudicazione sia necessario ai fini del risarcimento del danno per equivalente l’accertamento dell’elemento soggettivo dell’illecito in capo alla stazione appaltante. [F] Se ai fini del risarcimento del danno rilevi l’utile esposto in sede di offerta economica. [G] Sull’onere della prova dell’aliunde perceptum nei contratti di servizi di pulizia.