Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici. ISSN 2785-5597     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
T.A.R. Piemonte, Sezione II, 15 dicembre 2022

[A] Sul periodo di tempo nel quale è richiesto il possesso continuativo dei requisiti di partecipazione alle gare. [B] Quando e per quali motivi sia consentita la modifica soggettiva (riduttiva) di un R.T.I. dopo la perdita dei requisiti di partecipazione da parte di una delle imprese raggruppate.

TAR Piemonte, Sezione I, 22 gennaio 2021
[A] Sulla corrispondenza per i servizi e le forniture tra requisiti di qualificazione e quota di partecipazione. [B] Sul rapporto di specialità dei commi 17, 18, 19 e 19-ter dell’art. 48 D. Lgs. 50/2016 derogatorio rispetto alla previsione generale di cui all’art. 80, comma 6 del D.Lgs. 50/2016. [C] Sui casi in cui è esperibile il soccorso processuale.
TAR Lazio RM, Sezione II ter, 16 novembre 2020
[A] Se rientri nella giurisdizione del giudice amministrativo l'accertamento della regolarità del d.u.r.c. [B] Se il concetto di violazione degli obblighi previdenziali vada limitato al mancato versamento dei contributi regolarmente accertati e quantificati. [C] Se ai sensi dell’art. 80 comma 4 D. Lgs. n. 50/16, l’art. 8 d.m. del 30/01/15 si applichi ai debiti contributivi nei confronti di Inarcassa. [D] Se sia ammissibile la regolarizzazione della posizione contributiva nella fase di partecipazione alla gara. [E] Se che la verifica negativa dei requisiti dell’aggiudicatario sia oggetto di revoca ex art. 21 quinquies l. n. 241/90.
TAR Sardegna, Sezione I, 14 ottobre 2020
[A] Sulla esclusione di un operatore economico a seguito dell’aggiudicazione e prima della stipula del contratto di appalto. [B] Sulla natura esemplificativa dell’elencazione dei gravi illeciti professionali rilevanti, contenuta nella lett. c) del comma 5 dell’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016. [C] Se sia necessario che i gravi illeciti professionali posti a fondamento dell’esclusione del concorrente dalla gara siano stati accertati con sentenza, anche non definitiva. [D] Sull’apprezzamento che la stazione appaltante è chiamata a svolgere ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. c), del D.Lgs. n. 50/2016. [E] Sul principio dell’immedesimazione organica in merito alle condotte ascrivibili ai gravi illeciti professionali. [F] Se la condotta che integri una falsa dichiarazione comporti l’automatica esclusione dalla procedura di gara. [G] Se l’escussione della garanzia provvisoria sia circoscritta alla sola ipotesi di verifica negativa dei requisiti dichiarati dall’aggiudicatario.
Consiglio di Stato, Sezione V, 30 aprile 2020
[A] Sul rapporto tra l’art. 80, commi 4 e 6, e l’art. 32, comma 8, D. Lgs. n. 50/2016. [B] Se ai sensi dell’art. 80, comma 6, D. Lgs. n. 50/2016, possa essere disposta l’esclusione del concorrente dopo l’aggiudicazione e prima della stipulazione del contratto di appalto.
TAR Puglia BA, Sezione II, 17 ottobre 2019
[A] Se in sede di verifica dell’anomalia dell’offerta vada assunto il criterio di calcolo del “monte-ore teorico” o quello del “costo reale” delle ore lavorate. [B] Se l’art. 48, comma 18, D. Lgs. n. 50/2016 sia applicabile in fase di gara. [C] Sul rapporto tra l’art. 48, commi 17, 18, 19 e 19 ter, e l’art. 80, comma 6, D. Lgs. n. 50/2016. [D] Sulla portata applicativa dell’art. 48, comma 19 ter, D. Lgs. n. 50/2016.