Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici.ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
Art. 80.5. lett.c-quater (Motivi di esclusione)
Consiglio di Stato, Sezione III, 26 marzo 2021
[A] Sui principi affermati dall’Adunanza Plenaria sulle ipotesi previste dall’art. 80, comma 5, lettere c- bis), c-ter) e c-quater), del D. Lgs. n. 50/2016. [B] Se sia necessaria la motivazione nel procedimento diretto ad accertare l’affidabilità del concorrente ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. c), D. Lgs. n. 50/2016. [C] Se siano necessari approfondimenti da parte della stazione appaltante sulle vicende che hanno comportato risoluzioni contrattuali o se sia sufficiente che le risoluzioni non sono state impugnate. .
Consiglio di Stato, Sezione V, 1° marzo 2021
[A] Sui presupposti dell’improcedibilità per sopravvenuta carenza di interesse. [B] Se il giudizio di non anomalia possa fondarsi sul fatto che i costi della manodopera sono inferiori rispetto alla media delle offerte. [C] Sull’omissione dichiarativa ai sensi dell’art. 80, comma 5, lettere c-bis), c-ter) e c-quater e se possa essere rimessa al g.a. la valutazione sull’integrità o affidabilità del concorrente.
TAR Toscana, Sezione III, 28 settembre 2020
[A] Sul principio di continuità dei requisiti di partecipazione. [B] Sull’onere del concorrente di comunicare le eventuali variazioni della propria situazione. [C] Se le circostanze risultanti da indagini penali possano giustificare l’esclusione del concorrente. [D] Se l’omessa dichiarazione di circostanze potenzialmente rivelatrici di gravi illeciti professionali comporti un automatismo espulsivo. [E] Se le cause di esclusione a carico del ricorrente principale, delle quali il controinteressato sia frattanto venuto a conoscenza, debbano essere fatte valere nel termine per la proposizione del ricorso incidentale o possano costituire il fondamento di una successiva impugnazione in via principale.