Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici. ISSN 2785-5597     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi
T.A.R. Sicilia, Palermo, Sezione III, 25 ottobre 2022

Sulla discrezionalità dell’Amministrazione in merito alla valutazione dei requisiti di integrità o affidabilità professionale di un operatore economico in una gara pubblica.

ANAC, Delibera del 7 giugno 2022

Cessazione dell’efficacia delle indicazioni contenute nella Delibera dell’Autorità n. 268 del 19 marzo 2020, aggiornata con Delibera n. 312 del 9 aprile 2020, sulla sospensione dei termini nei procedimenti di competenza dell’Autorità e sulla modifica dei termini per l’adempimento degli obblighi di comunicazione nei confronti dell’Autorità, a seguito della cessazione dello stato di emergenza.

Webinar 8 giugno 2022: Prima dell’arbitrato: prevenzione delle controversie

Si terrà in data 8 giugno 2022 la conferenza online sul seguente tema: “Prima dell’arbitrato: prevenzione delle controversie e poteri cautelari negli appalti di costruzione”.

T.A.R. Veneto, Sezione I, 17 marzo 2022

[A] Sul regime di proroga delle concessioni di impianti sportivi pubblici di cui all’art. 216, comma 2, del d.l. 34/2020. [B] Sul regime di proroga delle concessioni applicabili alle associazioni sportive dilettantistiche senza scopo di lucro di cui all’art. 100, comma 1, secondo periodo del d.l. 104/2021.

Corte costituzionale, 4 aprile 2022

Sui limiti che incontrano le partecipazioni societarie delle pubbliche amministrazioni ai sensi dell’art. 4, comma 1, del D.lgs. n. 175 del 2016.

Corte dei Conti, Sezione controllo, Emilia Romagna, Delibera 16 novembre 2021

[A] Se sia legittimo l’affidamento di un incarico ex art. 7 del D.lgs 165 del 2001 mediante la sola valutazione curriculare, previa pubblicazione di un avviso pubblico. [B] Se gli incarichi di architettura e ingegneria siano soggetti all’obbligo di trasmissione alla Corte dei conti, ci cui all’art. 1, comma 173 della Legge 266 del 2005. [C] Sulla differenza tra l’appalto di servizi e gli incarichi esterni e le consulenze, ai fini della comunicazione alla Sezione regionale di controllo.

T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 28 marzo 2022

[A] Sul significato da attribuire alla locuzione “spese effettivamente sostenute e documentate” impiegata dall’art. 56, comma 2 del D.lgs. n. 117 del 2017 con riferimento alle convenzioni stipulate tra le amministrazioni pubbliche e le organizzazioni di volontariato e finalizzate allo svolgimento in favore di terzi di attività o servizi sociali di interesse generale. [B] Sulla riconducibilità o meno delle procedure di affidamento dei servizi sociali previste dal Codice del terzo settore alla disciplina del Codice dei contratti pubblici.

Legge 9 marzo 2022, n. 22

Disposizioni in materia di reati contro il patrimonio culturale (22G00030) (GU n. 68 del 22-3-2022). Art. 518-novies (Violazioni in materia di alienazione di beni culturali)

Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 14 marzo 2022

[A] Se il concessionario possa essere esonerato dalla conservazione della copia della cartella di pagamento. [B] Se la cartella, ai fini dell'accesso di cui all’art. 22 della l. 241 del 1990, possa essere surrogata dall'estratto di ruolo.

T.A.R. Lombardia, Sez. I, 3 marzo 2022

Sul contraddittorio nel procedimento volto all’adozione dell’informazione antimafia, di cui all’art. 93, comma 7, del D.lgs. 159 del 2011.

Corte di Cassazione, Sezione VI Penale, 16 febbraio 2022 n. 5536

La condotta di turbamento, per assumere rilievo ai fini della sussistenza del reato previsto dall'art. 353-bis cod. pen., deve innestarsi ed intervenire
in un procedimento amministrativo che contempli una qualsiasi procedura selettiva, la pubblicazione di un bando o di un atto che abbia la stessa funzione. Questo è il senso della norma incriminatrice nella parte in cui fa riferimento ad un atto equipollente al bando; deve trattarsi del contenuto di un atto che assolva la stessa funzione del bando.  La condotta perturbatrice non finalizzata ad inquinare il contenuto del bando - o di un atto ad esso equipollente -, ma volta ad impedire la gara attraverso l'affidamento illegittimo diretto dei lavori, è esterna rispetto al perimetro testuale della norma. 

T.A.R. Marche, Sezione I, 19 febbraio 2022

Sull’onere della prova dell’an e del quantum in materia di quantificazione del danno da mancata aggiudicazione.

Protocollo d'Intesa tra Miur e ANAC

Collaborazione per il supporto nell’attuazione del Progetto Istruzione del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Consiglio di Stato, Sez, III, 1° febbraio 2022

Se in virtù del principio dell’assorbimento, che consente all’operatore economico che possiede la categoria generale (OG11) di eseguire anche le opere delle categorie speciali (es. OS28, OS30, OS3), sia ammissibile la “sommatoria” delle “classifiche” relative alle singole categorie specialistiche ricomprese nella “OG11” con la “classifica” relativa alla stessa “OG11” per aggiungere la classifica superiore imposta da un bando.

Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 29 novembre 2021

[A] Se in relazione ad un «favorevole provvedimento amministrativo annullato in sede giurisdizionale» sia possibile configurare un «legittimo e qualificato affidamento» tutelabile con un’azione risarcitoria nei confronti della pubblica amministrazione. [B] In caso positivo, in presenza di quali condizioni ed entro quali limiti può riconoscersi al privato un diritto al risarcimento per lesione dell’affidamento incolpevole, con particolare riferimento all’ipotesi di aggiudicazione definitiva di appalto di lavori, servizi o forniture successivamente revocata a seguito di pronuncia giudiziale.