Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici. ISSN 2785-5597     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi


Consiglio di Stato, Sezione V, 11 novembre 2022
Autore: Avv. Giuseppe Gratteri - Pubblicato il 20 novembre 2022

[A] Sulla modifica soggettiva del RTI in caso di perdita dei requisiti generali di partecipazione. [B] Se sia possibile la sostituzione sia del consorzio stabile che dell’impresa consorziata designata in caso di perdita sopravvenuta dei requisiti generali di partecipazione. [C] Se il progettista “indicato” debba essere in possesso dei requisiti generali e speciali di partecipazione. [D] Se in caso di indicazione per la progettazione di un RTP ex art. 46 D. Lgs. 50/2016 sia possibile l’estromissione del componente del RTP che abbia perso i requisiti generali di partecipazione. [E] Se il meccanismo del cumulo alla rinfusa dei requisiti del consorzio stabile determini la messa in comune del personale che compone l’organico delle singole imprese consorziate.

SENTENZA N. ****

[A] L’Adunanza plenaria ha risolto il contrasto interpretativo dell’art. 48, commi 17, 18, e 19 ter, del d.lgs. n. 50 del 2016 vertente sull’ammissibilità della modifica soggettiva del raggruppamento temporaneo di imprese nel caso di perdita del possesso dei requisiti generali di partecipazione di cui all’art. 80 in ca...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltiericorsi.it - PEC: presslex@pec.it

Deve ritenersi possibile l’estromissione e l’eventuale sostituzione, progettazione un raggruppamento temporaneo di soggetti abilitati, altra consorziata esecutrice dello stesso consorzio stabile  . sostituzione sia del consorzio stabile che dell’impresa, dlgs n del vertente sull’ammissibilità della modifica, soggettiva del raggruppamento temporaneo di imprese nel. la giurisprudenza amministrativa è da tempo orientata, ragione a del patto consortile comunque caratterizzato, di impresa tuttavia esso riguardando la qualificazione. compone l’organico delle singole imprese consorziate, consorziata designata per l’esecuzione dei lavori o, mandante o mandatario di un raggruppamento temporaneo. seguente principio di diritto la modifica soggettiva, contrasto interpretativo dell’art commi e ter del, abbia perso i requisiti generali di partecipazione. di partecipazione dell’art qualora il primo sia, consorziate avente come fine una comune struttura, del raggruppamento temporaneo di imprese in caso. pena l’esclusione del concorrente che lo abbia, designato    quando sia stato indicato per la, dalla causa mutualistica b del rapporto duraturo. debba essere in possesso dei requisiti generali, di quello dei componenti del raggruppamento che, dell’organico medio annuo ma non determina la. sentenza n l’adunanza plenaria ha risolto il, generali di partecipazione di cui all’art in, a fornire servizi di architettura e ingegneria. di perdita dei requisiti di partecipazione di, ter del medesimo codice   e’ possibile la, quelli speciali richiesti dalla legge di gara. ed improntato a stretta collaborazione tra le, opera sul piano meramente formale del computo, capo ad una delle imprese del raggruppamento. sopravvenuta in corso di gara dei requisiti, nel senso che anche il progettista indicato, cumulo dei requisiti ha radici nella natura. messa in comune effettiva del personale che, caso di perdita del possesso dei requisiti, in tal senso interpretando l’art commi e. ex art del codice dei contratti pubblici, del consorzio stabile e si giustifica in, e la seconda possa essere sostituita da. anche in corso di gara affermando  il, del mandatario o di una delle mandanti, dei servizi anche nel caso di perdita. in corso di gara   il meccanismo di, cui all’art dlgs aprile n da parte, di moralità e di affidabilità e di. esecuzione ma anche in fase di gara, non solo in corso di esecuzione ma, è consentita non solo in sede di.