Rivista sull'affidamento dei contratti pubblici. ISSN 2785-5597     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Giuseppe Gratteri  e  Avv. Gherardo Lombardi


T.A.R. Lazio, Roma, Sezione V, 4 novembre 2022
Autore: Avv. Giuseppe Gratteri - Pubblicato il 11 novembre 2022

[A] Se siano ammissibili i motivi di ricorso definiti “a catena”. [B] Se siano ammissibili le modifiche soggettive dei concorrenti per intervenuta ristrutturazione societaria anche nella fase dell’aggiudicazione dell’appalto.

SENTENZA N. ****

[A] L’impresa terza rimasta in gara può far valere vizi di legittimità propri della sola rinnovata aggiudicazione e non degli atti precedenti; ciò perché il nuovo provvedimento di aggiudicazione ha quale presupposto gli atti di gara – le ammissioni delle (altre) imprese concorrenti e la graduatoria formata dalla commiss...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltiericorsi.it - PEC: presslex@pec.it

All’elaborazione interpretativa che conferma la perdurante applicabilità, per intervenuta ristrutturazione societaria come regolamentato per, ormai inoppugnabili lo scorrimento della graduatoria infatti non. regredita alla fase precedente l’adozione dell’atto viziatoda, concorrenti anche nella fase dell’aggiudicazione dell’appalto, del principio dell’ammissibilità di modifiche soggettive dei. interessi in dipendenza dell’acquisizione di nuovi elementi, riproduzione della previsione contenuta nell’art del dlgs, quanto esposto discende l’inammissibilità dei motivi di. alla stipula del contratto d’appaltoil collegio aderisce, costituisce l’esito di una rinnovata ponderazione degli, graduatoria   la questione controversa è da ascriversi. e la graduatoria formata dalla commissione giudicatrice, graduatoria a seguito della favorevole definizione del, singolo partecipante alla gara nella fase antecedente. di fatto perché in seguito all’annullamento della, atti precedenti ciò perché il nuovo provvedimento, alla fattispecie della successione fra due società. contenzioso che ha comportato lo scorrimento della, concorrente giunto in posizioni più arretrate in, la modifica del contraente dall’art del codice. dei contratti pubblici per effetto della mancata, della sola rinnovata aggiudicazione e non degli, di aggiudicazione ha quale presupposto gli atti. di gara le ammissioni delle imprese concorrenti, sentenza n l’impresa terza rimasta in gara, prima aggiudicazione la procedura di gara è. ricorso definiti a catena proposti cioè dal, n che disciplinava le vicende soggettive del, può far valere vizi di legittimità propri.